Iniziamo l’anno col decluttering cosmetico

<3

Da qualche anno a questa parte, gennaio per me rappresenta un periodo di pulizie, eliminazione di cose superflue e ordine. Qualcosa che gli anglosassoni indicano col termine unico decluttering. Potremmo anche definirlo, più prosaicamente, “liberarsi del ciarpame”.

Vorrei proporti, in questo inizio d’anno, un decluttering cosmetico che farà bene sia alla tua pelle, sia al tuo umore: prova per credere!

Innanzitutto, ricordati che anche i cosmetici hanno una scadenza. Perciò, è davvero importante che tu passi in rassegna i prodotti che stai usando e che cestini quelli scaduti. Dall’ombretto al mascara, dal bagnoschiuma alla crema. Un suggerimento:  se per caso mi capita di lasciare scadere  un bagnoschiuma o un detergente liquido di altro genere, lo riciclo per lavare il water o il lavandino. Poco, perchè tende a fare schiuma!

Una volta scartati i prodotti non più utilizzabili, è il momento di fare il punto della situazione a proposito dei loro effetti su di te. Tutto quello che stai usando ti piace e ti soddisfa? C’è qualcosa che contini a spalmarti anche se alla tua pelle non piace? Se sì, chiediti perché. Forse si tratta di un prodotto costoso, forse è stato un regalo. Qualunque sia il motivo, ricordati che se non lo cestini… il cestino diventi tu! Non è comunque necessario cestinare: tutti i prodotti che per essere utilizzati non richiedono di inserire le dita nel flacone, possono essere passati alla mamma, all’amica o al fidanzato, sempre che per loro siano adatti e risultino graditi.
Se ti trucchi, è il momento di passare in rassegna il  makeup. Sì, lo so, è doloroso disfarsi di un rossetto non terminato che ha quel colore così bello e che ti sta così bene… ma se è aperto da tre anni, magari è arrivata la sua ora! Disfati anche di tutti i trucchi che non usi, dai colori che non ti donano, dalle texture che ti lucidano… ci siamo capite!

A questo punto, se non hai scartato praticamente niente e hai comunque pochi e mirati cosmetici, tutti adatti a te: complimenti, ti stringo virtualmente la mano! Se invece come me e come la maggior parte dei comuni mortali, hai scartato almeno una decina di pezzi, è il momento di osservare se manca qualcosa che ti occorre e quindi di pianificare gli acquisti futuri.

Fare pulizia e ordine, infatti, ci permette di spendere molto meglio i nostri soldi, perché se teniamo solo ciò che ci piace, che funziona e che ci appaga, avremo molto meno bisogno di acquistare compulsivamente altro e saremo più predisposte a scegliere con cura ciò che sarà nostro compagno di pelle – è proprio il caso di dirlo – per i prossimi mesi.

Per concludere, un buon metodo per ricordarti cosa stai utilizzando e soprattutto quando scade, è scriverlo. C’è chi, una volta aperto il prodotto, scrive sulla confezione quando scade – per esempio, se il primo gennaio ho aperto uno shampoo che ha il pao di 6 mesi, scriverò “scad. giugno 2015 – ma a mio avviso non è comodissimo. La scritta si può sbiadire e comunque è legata al flacone.

Trovo più utile avere un colpo d’occhio veloce a tutta la mia dotazione di toiletry dedicando una sezione dell’agenda (ma può essere un quaderno o un block notes o anche un file del PC) a ricordarmi quando ho aperto cosa e quando scade.  Divido il foglio in colonne, così: marca – prodotto – data apertura – data scadenza. Man mano che termino qualcosa, lo depenno. Così so sempre quante cose aperte ho in casa e quanto mi manca a doverle terminare. Se vuoi, puoi anche aggiungere la colonna del prezzo.

Parlando di bellessere, quando riordiniamo e sistemiamo, un po’ ci si schiariscono anche i pensieri. Fare ordine tra i nostri prodotti, che mediamente sono sempre molti di più non solo di quanto ci serva, ma anche di quanto riusciamo a terminare prima del loro scadere, ci fa sentire più focalizzati su quello che ci serve e capaci di sapere quando occorre risparmiare, quando possiamo concederci uno sfizio in più, su cosa puntare che piaccia a noi e – ricordiamoci sempre – anche al pianeta, che sarà più felice se nel nostro piccolo riduciamo i nostri sprechi quotidiani. Anche cosmetici.

Se ti va, raccontami nei commenti come va la tua esperienza di decluttering e che cosa hai scartato!

 


Foto da www.photl.com

nascosta

Post collegati (Potrebbero interessarti anche)
Come dentro, così fuori e viceversa
Quella voce che abita nello specchio
La cura
Una poesia per te
La pelle, questa meraviglia
Hennè ed erbe tintorie: altri trucchetti

Lascia un commento

Informativa Policy