Rose Rosse Per Me!

<3

Le rose rosse sul tavolo fanno pensare a una storia d’amore intensa, appassionata e unica.

San Valentino è sicuramente la festa più romantica esistente, la meno bizzarra, la più “favola bella” che abbiano mai inventato.

Anch’io la festeggio quest’anno per la prima volta, perché ho scoperto di essere innamorata: di me!

Dei miei capelli rossi, degli occhi verdi, della capacità di ridere, dell’energia inesauribile che mi fa andare a letto alle due di notte e alzarmi alle sei del mattino; della capacità di sorridere e pensare positivo, sempre.

Ho scoperto che essere innamorati di se stessi è un’emozione straordinaria, una fonte d’ispirazione continua. Si diventa benevoli, accondiscendenti, disponibili a mediare ma verso se stessi.

La vita assume, allora, un significato diverso; i colori diventano più caldi, la musica più soave, i sapori più intensi.

Ho scoperto che l’essere innamorata di me, mi permette di guardare il mondo attraverso un occhiale un po’ speciale, quello dell’ammirazione.

E’ bello trovare il lato buono delle persone o delle cose, ancor di più è trovare le proprie positività, le proprie risorse.

Nutro ammirazione per me stessa, per la voglia di vivere e di assaporare le cose, per la volontà a non cedere di fronte ai momenti bassi, per la determinazione a ri-cavalcare quelli “alti”.

Ammiro, con gli occhi sgranati, la capacità di risorgere, come l’Araba Fenice; o quella ferrea disciplina che accorre in mio aiuto quando decido un obiettivo.

L’amore rivolto verso se stessi è qualcosa che nutre dal profondo; è un circolo virtuoso che, una volta iniziato, tende a diventare sempre più grande, a occupare sempre più spazio, ingenerando un ben-essere continuo.

Ed ecco il motivo di quelle rose rosse.

Raccontano una storia d’amore intensa, speciale, rivolta a tutti quelli che vogliono festeggiare con me, il loro essere o iniziare a essere innamorati di se stessi.

Dedicate a me da me.

Post collegati (Potrebbero interessarti anche)
Cecilia Tessieri e l’arte del cioccolato
Le Parole  “Non dette”
La Voce dell’Anima
Lui non è Te
Ricomincio da “Serendipity”

Lascia un commento

Informativa Policy