Tag: manager

Il compito d’Italiano

“Quando m’immagino nel futuro, non vedo una vita perfetta; in realtà penso che il futuro lo costruiamo noi con scelte e decisioni che prendiamo o a volte che “accettiamo” di prendere nel presente…” . Simone e la sua visione della vita. Il compito d’Italiano di un quasi sedicenne che ci insegna la visione di ” una vita che viaggia sulla via della serenità “

il Manager filosofo

il manager filosofo è il manager di se stesso ed è anche l’uomo che sostiene la sua azione quotidiana. Il manager scopre in questo modo un nuovo stadio della sua vita, una vita creata non per essere una prigione ma al contrario una vita concepita come piattaforma per il successo

Il meeting aziendale

E’ possibile organizzare le riunioni aziendali permeandole di allegria e divertimento?Uno spunto di riflessione proveniente dall’esperienza di tanti anni di gioco e divertimento in un contesto aziendale.

Gli aspetti emozionali in azienda

L’ascolto è un’arte e l’intelligenza emotiva è una sua conseguenza. Il primo passo sta nel dare l’impressione di essere disponibili: i manager con un atteggiamento di ascolto attivo, appaiono più avvicinabili e le persone se ne rendono conto. Ascoltare bene ed in profondità significa andare oltre quello che l’altro dice, facendo domande e riesprimendo, con le proprie parole, ciò che si è ascoltato, per assicurasi di averlo capito…

Il manager e Il carisma

Il manager carismatico convince gli altri delle sue qualità e potenzialità. Egli vince senza trucchi o sotterfugi, vince semplicemente divenendo modello da emulare. Non esercita l’emozione della paura, ma più verosimilmente suscita l’ammirazione dei concorrenti.

La verifica del mandato in Azienda

La verifica del mandato nei Contesti Organizzativi è molto delicata e presuppone un’attenzione particolare, nei confronti delle persone verificate, per non demotivarle e, di conseguenza, non compromettere il lavoro svolto o quello da svolgere. Ricordiamo, come detto in precedenti articoli, che consideriamo le persone il vero capitale di un’azienda, la sua storia, la sua esperienza e credibilità.

La risorsa “tempo” per il manager

Non va dimenticato che del tempo fanno parte anche le pause. Le pause rigenerano, aiutano a riflettere, creano quel silenzio ristoratore da cui possono nascere nuove idee, che tranquillizzano e rilassano. Una buona gestione del tempo richiede una capacità di scegliere e rinunciare, ricordando che le scelte spesso avvengono in automatico da alcune esigenze caratteriali. Molto spesso vi sono aspetti di noi che sono abituati a gestire la nostra vita, secondo parametri che noi non conosciamo. Gestire il tempo significa invece imparare a creare un equilibrio dinamico, funzionale e vitale tra i diversi aspetti della nostra vita, siano essi aspetti professionali, famigliari ed emozionali.
Informativa Policy