Articoli sul tango

Tango. Inizio corsi!

Noi la viviamo così! 😊 con entusiasmo e passione, con il desiderio di regalarci sorrisi e buone relazioni, in un ambiente sereno, disteso, divertente! ❤ Ci piace studiare con profondità e leggerezza, imparando che ogni errore è un’opportunità di creare 😉 Se vuoi trascorrere momenti[…]

V convegno teorico-esperienziale. Il potere della relazione intima (17-18 Novembre 2007 – Pescara)

V convegno teorico-esperienziale Il potere della relazione intima 17-18 Novembre Pescara Auditorium ‘L.Petruzzi’ del museo delle genti d’Abruzzo Programma del convegno Sabato 17 Novembre Ore 14.00 Registrazione convegnisti e ritiro pass Ore 15.30 Relazioni Se-duzione. Le dinamiche dell’attrazione Silvana Borile – Counselor in Voice dialogue,[…]

Un luogo magico che si chiama Tango

La seduzione è certamente figlia del dio Eros, che permea il tango, ma che non dovrebbe essere inteso come desiderio fisico, quanto come quella forza che ci fa anelare qualcosa e muoverci alla sua ricerca, un principio divino che ci induce verso la Bellezza. Per questo non è solo questione della coppia che balla, della relazione che si crea nell’abbraccio, ma coinvolge anche chi osserva, ascolta e sente. Chi infatti vede la Bellezza manifestarsi non può che esserne sedotto…

Donna e Tango. Il coraggio di esporsi, il coraggio di essere

Essere se stesse senza frenesie o ansie. Comprendere che la propria Bellezza risiede nelle signorilità dei propri comportamenti e nell’eleganza dei piedi. Far sentire l’altro a proprio agio, ma anche saper dire con garbo ‘no’. La signora del tango non scende a compromessi, cerca un punto d’incontro. Non si mostra esageratamente. Assapora le atmosfere, ne ricava piacere per l’anima, offre la sua qualità

Tango, percezione di sé ed evoluzione del Sé

Nel tango, come nella vita, il nostro specchio è l’altro, il partner di ballo, con cui condividiamo uno spazio talmente intimo da costringerci a guardare a noi stessi autenticamente. Nel tango ci riveliamo dunque. Diamo spazio non solo alle nostre emozioni, ma al conflitto profondo tra come ci percepiamo e come siamo realmente. A questo si aggiunge il fattore discriminante di come ci percepisce chi balla con noi. In altre parole, attraverso il tango possiamo costruire un’immagine veritiera di noi stessi, del nostro copro, dello spazio e del tempo proprio grazie alla relazione obbligata con l’altro

PSICHE e TANGO. Storia di un amore antico

Nell’ambito del rapporto uomo-donna, quando le distinzioni tra maschile e femminile non sono più discriminazione ma rispetto della diversità, l’uomo diventa il paladino dei valori del femminile. Li esalta e li protegge. Nel tango il gioco delle parti è molto forte e i ruoli si connotano con evidenza. L’uomo ha il compito di guidare, avendo quindi attenzione per la sua dama e contemporaneamente per tutto ciò che ha attorno (lo spazio e le eventuali altre coppie). La donna è centrata sul sentire il cavaliere e gli input che da lui giungono per muoversi all’unisono, per restituirgli energia e presenza…
Informativa Policy